Intervista a Piera Forde, la Mia Corvere della Webserie di Nevernight

L’intervista è stata fatta in inglese e tradotta da me, ma in fondo alla pagina potete trovare la versione in lingua originale.
Recentemente per un episodio del Podcast ho guardato insieme alla mia ragazza la WebSerie di Nevernight, disponibile gratuitamente sul canale YouTube della produttrice e attrice Piera Forde. Siamo entrambi rimasti affascinati dalla bellezza e qualità della serie e, incuriosito sui vari retroscena, ho deciso di contattare Piera per chiederle un’intervista.
Piera Forde
Piéra Forde

Ciao Piera, grazie per avermi dato l’opportunità di intervistarti. Per coloro che non ti conoscono, potresti presentarti e dirci come hai cominciato la tua carriera d’attrice?

Hey! Grazie per l’intervista! Sono un’attrice, scrittrice e produttrice Australiana e ho un canale YouTube che si concentra su recensioni di libri, interviste agli autori e, come per Nevernight, di adattamenti da libro a film! Ho iniziato a recitare professionalmente circa 8 anni fa, per poi passare alla scrittura/produzione negli ultimi 3 o 4 anni. Nel frattempo, sono stata in un paio di programmi TV, in film e ho creato molti progetti personali.

Uno dei tuoi ultimi lavori è la WebSerie di Nevernight. Perché hai deciso di farla su questa serie di libri in particolare e qual è stata la parte più complessa del progetto? 

Nevernight è uno dei miei libri preferiti e da produttrice di film e lettrice, la mia carriera mi ha portato a fare adattamenti cinematografici di libri fantasy. Volevo portare in vita Mia e il suo mondo per i fan della serie e anche per dimostrare che c’è mercato per l’high fantasy, come abbiamo recentemente visto con il successo di The Witcher.

La parte più complessa è sicuramente stata cercare di fare un high fantasy a basso budget. Grazie a Screen Australia, YouTube e Google ci è stata data una sovvenzione per creare i 3 episodi, quindi abbiamo dovuto lavorare in modo intelligente per far bastare i soldi e creare un grande spettacolo.

Nella WebSerie di Nevernight interpreti la protagonista, Mia Corvere. È stato un ruolo difficile o naturale?

Trovo me e Mia molto simili. Siamo entrambe donne bisessuali con la tendenza a essere volgari e siamo sarcastiche, irriverenti e tendenti all’ira. È stato tutto abbastanza naturale, ma ricordiamoci che in 3 episodi vediamo Mia solo all’inizio del suo viaggio, quindi ha ancora molta crescita da fare.

Chiederti cosa ami di Mia sembra troppo semplice, quindi ti chiederei cosa non ti piace di lei.

Trovo difficile scegliere cose di lei che non mi piacciono perché mi riconosco molto in lei. Se dovessi scegliere, direi che a volte lascia che il suo bisogno di vendetta offuschi la sua visione.

Io e la mia ragazza abbiamo guardato la WebSerie insieme e ce ne siamo innamorati, perciò adesso necessitiamo assolutamente di altri episodi! Ci sono piani per proseguirla?

Grazie, sono felice di sentirtelo dire! Non abbiamo piani per proseguire la WebSerie, ma stiamo lavorando per adattarla in una Serie TV!

Sei soddisfatta del risultato finale della WebSerie e dell’accoglienza che ha avuto?

Lo sono! Ovviamente YouTube non è la piattaforma ideale per il fantasy, ma abbiamo lavorato con ciò che avevamo a nostra disposizione. Il responso è stato estremamente positivo, che è tutto ciò che avremmo potuto sperare!

Se potessi cambiare qualcosa della WebSerie, cosa sarebbe?

Mi sarebbe piaciuto avere più soldi e più tempo!

Hai qualche altro progetto in cantiere o idea di cui vorresti parlare?

Oltre che lavorare su ancora più Nevernight, ho un cortometraggio originale in uscita alla fine dell’anno su una giovane donna cyborg che deve farsi strada attraverso dei mech-rings per raggiungere la gloria.

Grazie per avermi ospitato!

Ringrazio ancora Piera Forde per avermi concesso l’intervista e per la sua disponibilità. Potete seguirla qui:

YouTube

Instagram

IMDb

 

Intervista non tradotta / Original Interview:

Hi Piera, thank you for giving me the opportunity to interview you. For those who don’t know you, would you like to present yourself and tell us how you began your acting career?

Hey! Thanks for having me! I’m an Australian actor, writer, and producer who also runs a YouTube channel that focusses on book reviews, author interviews and, like Nevernight, book to film adaptations! I started acting professionally about 8 years ago before moving into writing/producing in the last 3 or 4 years. In that time, I’ve been on a couple TV shows, in movies and created lots of my own work.

One of your latest works is the Nevernight webseries. Why did you decide to make a short series about these books in particular and what was the most difficult part of this project?

Nevernight is one of my favourite books and as a filmmaker and reader, my career trajectory has me heading towards book to film adaptations of fantasy novels. I wanted to bring Mia and her world to life for fans of the series, and also to prove that there is a market for high fantasy, as we’ve seen recently with the success of The Witcher. The most difficult part was definitely trying to do high fantasy on a low budget, thanks to Screen Australia, Youtube and Google, we were given a grant to create the 3 episodes so we had to work smart in order to make the money stretch and create a great show.

In the Nevernight webseries you play the role of Mia Corvere. Was it difficult to play her or was it a natural role?

I find Mia and myself very similar. We are both bisexual women, both have a foul mouth and are sarcastic, snarky and quick to anger. For the most part it all came pretty naturally, but remembering that in the 3 episodes, we only see Mia at the beginning of her journey, so she still has a lot of growing to do.

Asking you about what you love about Mia seems a little too easy, so I’m going to ask you what you don’t like about her.

I find it pretty hard to pick things about her that I don’t like, because half the reason I do is because I find her relatable. If I had to pick, I would say that it would be that she lets her need for revenge cloud her vision at times.

My girlfriend and I watched the webseries together and we loved it, but now we absolutely need to have more of it. Are there any plans to make other episodes?

Thank you! I’m glad to hear! No plans for more web series but we are working to adapt it into a broadcast TV series!

Are you satisfied with how the webseries turned out and the reception it had?

I am! Obviously YouTube isn’t the ideal platform for fantasy but we worked with what we had available. The feedback has been overwhelmingly positive so that’s all we could have hoped for!

If you could change one thing about it, what would it be?

I would have loved more money and more time!

Do you have any projects in the works or ideas you would like to talk about?

Aside from working on more Nevernight, I’ve got an original short film coming out at the end of the year based on a young cyborg woman who has to fight her way through the mech-rings in order to achieve glory.

Thanks for having me!

Lascia un commento