Recensione "Battle Royale" di Koushun Takami [Manga]

07 Marzo 2021

Battle Royale, Vol. 1 di
Serie:
Casa Editrice:
Genere:
Formato: Manga
Pagine: 192

"Battle Royale" racconta dell'assurdo piano di educazione chiamato "Programma": alcuni studenti di scuole medie sono costretti a uccidersi a vicenda. Solo l'unico sopravvissuto potrà tornare a condurre una vita ordinaria (sempre che la sua mente regga). Già pubblicata in Italia, ma ormai difficilmente reperibile, la serie sarà proposta in una nuova traduzione e con una nuova veste editoriale. Da ricordare il film omonimo, nel cui cast figurano Takeshi Kitano (“Hana-bi”) e Chiaki Kuriyama (“Kill Bill vol. 1”). Per la violenza esibita senza ritegno, nei disegni come nei temi, questo manga è stato al centro di numerose polemiche. E voi avete lo stomaco abbastanza forte? Il manga opera di Koshun Takami, l'autore dell’omonimo romanzo, e del mangaka Masuyuki Taguchi.

Ho iniziato a leggere Battle Royale in versione manga a Ottobre 2018 e avevo previsto la conclusione per Giugno 2019, ma ad oggi ancora non l'ho concluso. L'intenzione iniziale era recensire questo manga una volta finita la serie completa, ma ho deciso di recensirlo comunque per spiegare perché non ho intenzione di proseguire la lettura e per illustrare le differenze tra manga e libro. Ho già trattato questo argomento su Arte della Lettura Podcast con un episodio dedicato totalmente a Battle Royale!

Storia

Battle Royale manga segue la storia in modo identico al libro, senza nessuna differenza. Questo da una parte è ottimo, considerata la qualità del libro, ma d'altra parte rende la lettura noiosa se abbiamo già letto il romanzo. Avrei preferito qualcosa di leggermente diverso, non una copia carbone dell'originale, per rendere la lettura più interessante.

Mappa dell'isola

Disegni

La possibilità di vedere i personaggi aiuta a memorizzare i loro nomi, cosa molto utile per noi occidentali, e ogni numero presenta una mappa dell'isola con tanto di zone proibite e punti di interesse, fondamentale per avere una completa comprensione della situazione.

Ho trovato comico il modo in cui i personaggi vengono rappresentati. I protagonisti sono ricchi di dettagli e ben distinguibili, mentre i personaggi di minor rilevanza sembrano disegnati da un bambino e sono tutti uguali tra loro. La differenza è così drastica da rendere le scene in cui sono presenti sia personaggi principali che secondari davvero ridicole.

Inoltre, molti dei protagonisti hanno caratteristiche esagerate tanto da farli sembrare bodybuilders sotto steoridi.

Shogo nel manga

VM18

Battle Royale è un romanzo piuttosto violento, ma il manga porta questa violenza all'esagerazione. Il disegnatore non si impone dei limiti e perciò questa serie è ricca di pannelli estremamente grafici, con morti disegnate in modo molto dettagliato e ricco di particolari.

Conclusioni

Battle Royale manga esagera con i disegni, tanto da renderlo un manga praticamente comico. Consiglio di leggere il libro e di evitare questa serie.