Recensione “Crooked Kingdom” di Leigh Bardugo

Recensione “Crooked Kingdom” di Leigh BardugoCrooked Kingdom di Leigh Bardugo
Serie: Six of Crows #2
Pubblicato da: Orion Children's Books
Genere/i: Young adult, Fantasy
Formato: Hardcover
Pagine: 546
Compra su Amazon
Vedi su Goodreads
five-stars

Kaz Brekker and his crew have just pulled off a heist so daring even they didn't think they'd survive. But instead of divvying up a fat reward, they're right back to fighting for their lives. Double-crossed and badly weakened, the crew is low on resources, allies, and hope. As powerful forces from around the world descend on Ketterdam to root out the secrets of the dangerous drug known as jurda parem, old rivals and new enemies emerge to challenge Kaz's cunning and test the team's fragile loyalties. A war will be waged on the city's dark and twisting streets—a battle for revenge and redemption that will decide the fate of the Grisha world.

Recensione Crooked Kingdom (senza spoiler)

Crooked Kingdom di Leigh Bardugo porta con sè un’enorme eredità, quella dell’ottimo Six of Crows, e arrivare al livello di quel libro non è compito facile. Valutando Crooked Kingdom devo tener conto anche della valutazione data al precedente capitolo, senza però richiedere troppo. Per questi motivi recensire questo libro non è stato affatto facile, ma spero di aver fatto un buon lavoro.

Trama

Foto di Crooked Kingdom

In Crooked Kingdom il nostro amato gruppo di ladri torna a Ketterdam, intento a pianificare il recupero di Inej dalle grinfie di Jan Van Eck. Lo scopo della banda in questo libro è quello di smantellare l’impero economico di Van Eck e di assicurarsi la propria parte della ricompensa, così da realizzare i propri sogni.

Ho preferito di gran lunga la trama di Six of Crows, ma anche questa è piacevole e ricca di colpi di scena.

Foto di Crooked Kingdom

Personaggi

I personaggi presenti in Crooked Kingdom sono gli stessi di Six of Crows, con la sola aggiunta di Kuwei Yul-Bo e del padre di Jesper, personaggi poco usati e per nulla caratterizzati.
Anche le relazioni sono le stesse di Six of Crows, ma con momenti più spinti ed espliciti.

Spoiler:

Vedi lo spoiler »

Foto di Crooked Kingdom

Stile di scrittura e Contenuti

Lo stile di scrittura di Leigh Bardugo è, come scrivo sempre in tutte le recensioni di suoi libri, scorrevole e veramente piacevole da leggere.

In questo libro gli elementi romance sono più spinti e dettagliati, mentre io preferivo invece lo stile implicito del primo libro.

Conclusioni

Un ottimo libro, non ai livelli di Six of Crows ma comunque una lettura molto piacevole.

Foto di Crooked Kingdom