Recensione “Kobane Calling” di Zerocalcare

Recensione “Kobane Calling” di ZerocalcareKobane calling di Zerocalcare
Pubblicato da: Bao Publishing
Genere/i: Graphic novel
Formato: Hardcover
Pagine: 270
Compra su Amazon
Vedi su Goodreads
five-stars

Tre viaggi nel corso di un anno. Turchia, Iraq, Siria, per documentare la vita della resistenza curda in una delle zone calde meno spiegate dai media mainstream. Zerocalcare realizza un lungo racconto, a tratti intimo, a tratti corale, nel quale l'esistenza degli abitanti del Rojava (una regione il cui nome non si sente mai ai telegiornali) emerge come un baluardo di estrema speranza per tutta l'umanità.

Recensione breve di Kobane Calling senza spoiler

Kobane Calling è la graphic novel più seria e meno umoristica di Zerocalcare. L’autore è andato in Siria dai combattenti Curdi, arrivando fino a Kobane, e questo volume è un resoconto di quel viaggio.

Zerocalcare ci racconta storie difficili e vicende complicate, ma grazie al suo stile diretto e al suo humor è facile comprendere ciò che sta succedendo.

Oltre a questo, troviamo gli elementi tipici dei lavori di Zerocalcare: il suo umorismo, il suo modo di narrare storie, i suoi disegni. Tutte cose che, come sempre, apprezzo.

Conclusione

Un’ottima graphic novel, consigliata anche a coloro che non conoscono l’autore.

Lascia un commento