Recensione “Marvel 1602” di Neil Gaiman

Recensione “Marvel 1602” di Neil GaimanMarvel 1602 di Neil Gaiman
Pubblicato da: Panini Comics
Genere/i: Fumetto
Formato: Hardcover
Pagine: 576
Compra su Amazon
Goodreads
three-stars

Dal genio di Neil Gaiman ("Sandman", "American Gods", "Coraline") la nascita di un nuovo universo Marvel nell'anno 1602! Tutti i protagonisti più amati dal pubblico: Spider-Man, X-Men, Fantastici Quattro, Nick Fury e tanti altri. Contiene "Marvel 1602" #1/8.

Recensione senza spoiler

Marvel 1602 di Neil Gaiman fa parte degli acquisti impulsivi fatti al Salone del Libro. Deluso dal fatto che Sandman sia ancora introvabile, decisi di ripiegare sull’altro fumetto scritto da Gaiman. Dopo averlo letto ho compreso perché la gente elogia sempre Sandman e mai Marvel 1602.

Non sono un grande intenditore di fumetti Marvel, quindi il mio giudizio potrebbe essere diverso da quello di un appassionato.

Trama

La trama è semplice: per un qualche strano motivo (spiegato nel fumetto), i supereroi nascono molti anni prima. Questo porta scompiglio nel mondo, tant’è che si rischia la distruzione della terra e dell’universo stesso. Il compito dei nostri protagonisti sarà quello di ristabilire l’ordine naturale delle cose.

La storia non è nulla di eccezionale, ci sono pochi colpi di scena e la parte più interessante del fumetto consiste nel riconoscere i vari personaggi. Spesso mi sono distratto e perdevo il filo della lettura, tanto poco mi coinvolgeva. Ho impiegato due settimane per leggerlo, un tempo lunghissimo considerato che si tratta di un fumetto. Purtroppo non avevo nessun interesse nel proseguirlo e, durante la lettura, mi annoiavo a tal punto da smettere di leggere dopo poche pagine.

Le altre serie incluse nell’edizione riprendono i vari personaggi secondari per dedicare loro delle storie. Qui vengono approfonditi i personaggi e i loro e vengono introdotte le loro nemesi. Nulla di eccezionale, ma forse preferisco le mini serie alla storia principale.

Disegni

I disegni sono eccezionali in certe vignette, mediocri in altre e molto confusionari nella maggior parte dei casi. Spesso mi sono dovuto soffermare su certe scene per cercare di decifrarne il senso.

Ho apprezzato molto l’uso dei colori, differenti a seconda dell’ambientazione.

Edizione

L’edizione è di altissima qualità e rispecchia lo stile del fumetto in modo eccezionale, non ho nulla da ridire sotto nessun aspetto. Ovviamente per via delle pagine spesse e della copertina il peso del libro è di oltre 2Kg, il che lo rende piuttosto difficile da maneggiare e da leggere. “It’s a small price to pay for salvation

Conclusioni

Tenendo conto anche del prezzo a cui viene venduto questo volume, mi sento di consigliarlo solo ai fan Marvel che seguono i fumetti canonici. In quanto fruitore di fumetti in modo saltuario e casuale, probabilmente non sono in grado di apprezzare tutti i riferimenti presenti nel volume.

Aiuta il blog condividendo questo post!

Lascia un commento