Recensione “Iro iro. Il Giappone tra pop e sublime” di Giorgio Amitrano

Recensione senza spoiler Ho iniziato a leggere Iro iro per via delle referenze dell’autore, traduttore di Banana Yoshimoto e Haruki Murakami tra gli altri, aspettandomi un libro ricco di nozioni sul Giappone. Così è stato, ma purtroppo la scrittura è lenta e, essendo un libro che fornisce informazioni di continuo senza trama o altro, annoia facilmente. Per questo motivo ho impiegato ben quattro mesi per leggere questo piccolo libro. A …

Continua a leggereRecensione “Iro iro. Il Giappone tra pop e sublime” di Giorgio Amitrano