Recensione “Largo! Largo!” di Harry Harrison

Copertina Libro

Largo! Largo! è un romanzo distopico del 1966 ambientato in una New York sovrappopolata alla vigilia dell’anno 2000. Trentacinque milioni di persone vivono nella grande mela e tra loro c’è Andy Rusch, protagonista di questo libro e agente di polizia che deve risolvere un caso di omicidio. Nel corso del racconto vengono spesso aggiunti dettagli sul futuro distopico immaginato da Harry Harrison, autore che riesce a immergerci completamente nell’ambiente accaldato …

Continua a leggereRecensione “Largo! Largo!” di Harry Harrison

Recensione “La paura in Giappone. Yokai e altri mostri giapponesi” di Marta Berzieri

Copertina Libro

La paura in Giappone è un libro che ho seguito a lungo poiché il tema del misticismo giapponese mi affascina. Pensavo si trattasse di un libro in stile glossario, invece utilizza una stile di scrittura molto più narrativo. L’autrice descrive ogni “mostro” parlando del suo aspetto e delle azioni che è solito compiere, per poi, nel caso dei mostri più popolari, narrare dei racconti che lo vedono protagonista. Successivamente sono …

Continua a leggereRecensione “La paura in Giappone. Yokai e altri mostri giapponesi” di Marta Berzieri

Recensione “La regina degli scacchi” di Walter Tevis

Copertina Libro

Qualche settimana fa ho iniziato a giocare a scacchi per pura curiosità, senza nessun particolare motivo. A distanza di qualche giorno la Oscar Vault ha messo a disposizione l’eARC del libro La regina degli scacchi e io, colto dalla curiosità, ho deciso di leggerlo subito. Ho quindi cominciato la lettura senza avere un’approfondita conoscenza degli scacchi e senza aver mai visto la serie tv su Netflix e, inaspettatamente, mi sono …

Continua a leggereRecensione “La regina degli scacchi” di Walter Tevis

Recensione “Trans Europa Express” di Paolo Rumiz

Copertina Libro

Trans Europa Express racconta del viaggio di Paolo Rumiz e della sua fotografa-interprete Marika partendo dal lontano nord, precisamente in Finlandia, scendendo poi in verticale fino al Mar Nero, cercando il più possibile di costeggiare le frontiere che l’autore tanto ama. Il racconto del viaggio di per sé è molto scarno e ridotto al minimo. Le descrizioni sono poco dettagliate, non si riescono a immaginare i luoghi solamente leggendo. Alcuni …

Continua a leggereRecensione “Trans Europa Express” di Paolo Rumiz

Recensione “Raccontati dopo cena” di Jerome K. Jerome

Copertina libro

Raccontati dopo cena è un racconto breve di Jerome K. Jerome scritto con l’intento di parodiare le ghost stories tanto popolari nel suo periodo. Alla vigilia di Natale degli uomini si trovano raccolti accanto al caminetto e decidono di raccontarsi delle storie paurose, tutte in realtà piuttosto comiche. Si tratta di un libricino molto breve, ma ben curato e arricchito di numerose illustrazioni che rendono la lettura veramente piacevole.

Recensione “Tinte fosche” di Enrico De Luca

Copertina Libro

Tinte fosche è un libro molto particolare della Caravaggio Editore contenente 10 brevi racconti horror curati da Enrico De Luca (Anne di Tetti Verdi) e 40 illustrazioni ad acquarello di Daniele Serra. Non sono un grande appassionato dei racconti e raramente il genere horror mi coinvolge, perciò non avevo grandi aspettative per il contenuto di per sé. Mi interessava però lo stile di questo libro, scritto per far sì che …

Continua a leggereRecensione “Tinte fosche” di Enrico De Luca

Recensione “Dune” di Frank Herbert

Copertina Libro

Dune è uno di quei libri che ho comprato anni fa, ma che non avevo ancora letto. Deciso a ridurre i libri arretrati – e per farci un episodio del Podcast – l’ho finalmente letto e, alla fine, ho capito perché tanti ne parlano così bene. Trama La trama è inizialmente semplice, ma col passare delle pagine si evolve sempre più, trasformandosi ed evolvendosi. Grazie alla numerosa presenza di colpi …

Continua a leggereRecensione “Dune” di Frank Herbert

Recensione “The Roads to Sata: A 2000-Mile Walk Through Japan” di Alan Booth

Leggendo Autostop con Buddha mi è capitato un paio di volte di leggere riferimenti a un altro libro, per appunto The Roads to Sata. Incuriosito dalla premessa del viaggio a piedi attraverso il Giappone, ho deciso di recuperare questo libro, purtroppo disponibile solo in lingua inglese. The Roads to Sata è il diario di viaggio di Alan Booth, inglese che da 7 anni vive in Giappone, il quale decide di …

Continua a leggereRecensione “The Roads to Sata: A 2000-Mile Walk Through Japan” di Alan Booth