Recensione “Il settimo giorno” di Yu Hua [Audiolibro]

Copertina Libro
Recensione “Il settimo giorno” di Yu Hua [Audiolibro]Il settimo giorno di Yu Hua
Narrator: Gualtiero Scola
Length: 5h 49m
Pubblicato da: Storyside
Genere/i: Narrativa
Compra su Amazon
Vedi su Goodreads
two-stars

Yang Fei esce di casa una mattina e trova una nebbia fitta mista a una strana neve luminosa: è in ritardo per la sua cremazione. Inizia così il viaggio nell'Aldilà di un uomo vissuto, troppo brevemente, nella Cina del capitalismo socialista e delle sue aberranti contraddizioni. In un'avventura di sette giorni, il protagonista incontrerà persone care smarrite da tempo, imparando nuove cose di loro e di se stesso. Conoscenti e sconosciuti gli racconteranno, poi, la propria storia nell'inferno vero, l'Aldiquà: demolizioni forzate, corruzione, tangenti, feti buttati nel fiume come rifiuti, miriadi di poveracci che pullulano in bunker sotterranei come formiche, traffico di organi, consumismo sfrenato... La morte livella finalmente le diseguaglianze, svelando l'essenziale, e i cittadini di questa necropoli soave uscita dalla penna di Yu Hua ci insegnano tutta la semplicità dell'amore.

Recensione Il settimo giorno (senza spoiler)

Durante la prova gratuita di Storytel, servizio di audiolibri concorrente di Audible, ho scelto come mio primo libro Il settimo giorno di Yu Hua, autore di cui già lessi La Cina in dieci parole. Quella lettura non mi piacque, ma sono solito dare seconde possibilità e questa mi è sembrata un’ottima occasione per rivalutare questo autore.

Trama

Il libro narra di cosa accade a Yang Fei, il protagonista, in seguito alla sua morte. Nel corso di sette giori Yang Fei conosce varie persone nella sua stessa situazione, ovvero che si trovano in attesa di essere sepolte, e ritrova vecchie conoscenze, tra cui l’ex moglie e il padre adottivo.

Tutto il libro si basa sulla critica sociale. Ogni secondo l’autore fa una critica alla società o al materialismo delle persone, ripetendo anche più volte gli stessi concetti. Ogni avvenimento nella trama è una scusa per fare una critica.

I personaggi sono noiosi e poco caratterizzati.

Audiolibro

Buona parte della noia durante l’ascolto è stata data anche dalla lettura. Forse viziato dalla sublime lettura di Francesco Pannofino in Harry Potter e la Pietra Filosofale, ho trovato questo audiolibro molto più piatto e monotono, con leggerissimi cambi di intonazione quasi inesistenti. In pratica, non c’era differenza tra i personaggi.

Conclusioni

Trama che non mi ha coinvolto, audiolibro noioso e dalla lettura piatta, senza sfumature nell’intonazione.